Bosco di Sajanega, quale tutela?


Il bosco di Sajanega é una delle aree naturalistiche da preservare e valorizzare a Sossano. Viene custodito da volontari della zona, che ne curano diligentemente la manutenzione.
Negli ultimi giorni si sono però verificati episodi poco gradevoli: deposito di materiali maleodoranti, rifiuti abbandonati e viale d’accesso solcato dai mezzi pesanti.

Riteniamo che il parco debba essere maggiormente tutelato: magari con cartelli di divieto, cestini e una sbarra che consenta l’accesso solo ai mezzi autorizzati.
Avete altri suggerimenti per rendere l’area più funzionale?

2 risposte a “Bosco di Sajanega, quale tutela?”

  1. Chiediamo scusa nel ritardo nella risposta. Grazie per la segnalazione, speriamo la sostanza sia lecita e non inquinate. In questo momento però noi non abbiamo la facoltà di intervenire, quindi le suggeriamo di fare una segnalazione ufficiale in comune. In questo modo si possono eventualmente avviare dei controlli.
    Lo staff SossanoLab

  2. Nei campi confinanti con il bosco, a ovest e a nord ovest, si nota la presenza evidente, diffusa e abbondante sui campi di una sostanza di colore bianco e consistenza gessosa, compatibili alla vista con residui o fanghi essicati di lavorazioni. La sostanza non assomiglia a nessuno dei concimi tradizionalmente utilizzati in agricoltura e tende a non amalgamarsi con il terreno. Pur non avendo nessun elemento per valutare l’eventuale pericolosità o l’origine di tale sostanza, ritengo opportuno fare una segnalazione in quanto la presenza di questa sostanza in un terreno agricolo, tra l’altro vicino ad un’area protetta, è sicuramente inusuale, e quindi vada spiegata ed eventualmente analizzata. Nel caso risultasse tutto in regola, mi scuso fin d’ora per il disturbo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *