Parrocchia e Comune sotto lo stesso campanile

Nella nostra cultura e tradizione, i paesi sono riconosciuti e spesso identificati con il campanile della chiesa di riferimento del Comune a cui appartengono. A Sossano, come a Colloredo e Pilastro, le chiese si trovano al centro delle località e hanno storicamente sempre svolto una funzione di orientamento, non solo per i fedeli. Le opere parrocchiali sono ancora oggi ambienti di aggregazione e crescita che va ben oltre l’aspetto spirituale: sono luoghi anche di arricchimento umano. Pensiamo al ruolo che in paese svolgono la Scuola materna Sacro Cuore, il Cinema Teatro Aurora, le case della dottrina, i campi da gioco, ecc. Inoltre le associazioni parrocchiali spesso si integrano alle iniziative comunali e sostengono i cittadini, ad esempio sul fronte caritativo e educativo.
Per questo crediamo che anche con l’Unità pastorale il Comune di Sossano debba avere un rapporto fondamentale di collaborazione. Gli obiettivi sono spesso simili: favorire la partecipazione alla vita comunitaria, dare risposte alle necessità di famiglie, giovani e anziani, realizzare iniziative congiunte per coinvolgere la stessa popolazione. Lanciamo quindi le seguenti idee per il prossimo avvenire:

  • attivare un dialogo costante con le parrocchie, al fine di armonizzare iniziative e necessità
  • contribuire al recupero di finanziamenti pubblici da bandi regionali o nazionali, per il restauro e recupero dei luoghi di culto (come avvenuto ad Orgiano, vedere immagine sotto)
  • rilanciare la festività di San Teobaldo, creando un evento esclusivo e valorizzando turisticamente gli eremi presenti in zona Sajanega.
    Questi sono degli spunti, attorno a cui sono ben accette ulteriori idee da suggerire e concretizzare.
Un estratto dal bollettino dell’unità pastorale del 29/04/2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *