Acqua senza PFAS: nuovo collegamento idrico per Sossano

Notizia del Giornale di Vicenza del 30/10/2019

Questo articolo, apparso oggi sul Giornale di Vicenza, è l’esito di quanto discusso al recente incontro sul tema Pfas, avvenuto ad Agugliaro il 22 ottobre scorso (questo è il nostro articolo a riguardo): è stato annunciato un nuovo collegamento che porterà l’acqua a Sossano dagli acquedotti a est dei Colli Berici, ovviando così alla fornitura di acque provenienti dal sistema di Almisano, fortemente contaminate da Pfas negli anni scorsi.
Plaudiamo all’accordo raggiunto tra ViAcqua e Amministrazione comunale di Sossano: una volta concluso, questo intervento assicurerà una qualità migliore dell’acqua, in quanto proveniente da fonti non soggette a contaminazione Pfas.
Rimane il fatto che da almeno un anno a oggi non abbiamo più avuto alcuna informazione ufficiale sullo stato di salute dell’acqua potabile e ancora non si conoscono i livelli attuali di Pfas nel nostro paese. Sebbene a Sossano il livello di rischio da contaminazione sia contenuto, altri comuni a noi vicini, serviti da acque provenienti dai pozzi di Almisano, hanno assicurato alla cittadinanza una adeguata informazione sui livelli di Pfas contenuti nelle acque comunali.
Le opere impiantistiche inizieranno nel 2020 e la futura condotta correrà lungo il sedime della ex ferrovia Treviso Ostiglia, Speriamo inoltre che questo intervento acceleri e non ostacoli il progetto di realizzazione della omonima pista ciclabile, attualmente aperta da nord solo fino a Montegalda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *