La scuola riparte, ma a che punto sono gli adeguamenti antisismici?


La scuola primaria di Sossano, oggetto di uno degli interventi richiesti

È passata un’altra estate e riprendono in questi giorni le attività nelle scuole, che coinvolgono molti studenti e quindi molte famiglie di Sossano.

Auguriamo a tutti un anno scolastico positivo e senza intoppi. Confidiamo di superare le difficoltà del momento con la collaborazione di tutti! 

Proprio in funzione del riavvio delle attività didattiche a scuola, la minoranza Sossano Lab di recente ha posto una interrogazione all’Amministrazione comunale chiedendo a che punto siano i lavori di adeguamento antisismico più volte annunciati.

I cittadini ricorderanno che il Comune aveva indicato come prioritario tale intervento presso le Scuole di Sossano. Si tratta di un intervento già finanziato in gran parte con contributo statale e per la rimanenza con fondi di bilancio comunale, grazie anche all’accensione di un mutuo. Era stato già disposto un primo stralcio dei lavori, che alla fine è stato sospeso per un difetto di procedura.

L’opera era inoltre già stata programmata dalla precedente Amministrazione e per essere realizzata necessita di essere svolta durante il periodo estivo, in cui le attività scolastiche sono ferme. Sono passate già due estati e si dovrà probabilmente attendere la prossima. 

Chiederemo spiegazioni al prossimo Consiglio comunale e solleciteremo l’attuale Amministrazione a curare meglio la programmazione di questi interventi indifferibili, dato che riguardano la sicurezza degli edifici scolastici.

Contributi dalla provincia di Vicenza: nuove risorse per i comuni

Video sul piano di investimenti della provincia di Vicenza

Questo videoclip promosso e realizzato dalla Provincia di Vicenza rende noto il programma di investimenti che l’Ente prevede di avviare nel triennio 2020-2022. È l’esito del bilancio di previsione triennale della Provincia, approvato lo scorso 3 febbraio, di cui tutti e in particolare i Comuni devono essere consapevoli: costituisce un importante fondo a sostegno di opere pubbliche e interventi strutturali di cui spesso i territori hanno bisogno.

Dal momento che sono soldi messi a disposizione delle Amministrazioni comunali e a supporto della loro capacità progettuale ed operativa, diventano occasioni da non perdere: a dimostrazione che esistono forme di finanziamento, a sostegno delle diverse opere che vorremmo vedere realizzate anche a Sossano.

I contributi sono finalizzati a interventi di difesa del suolo, edilizia scolastica, viabilità: questo potrebbe essere l’aiuto economico da sfruttare, ad esempio, per il miglioramento degli impianti sportivi o la sistemazione di incroci pericolosi con  la realizzazione di rotatorie.

Auspichiamo perciò che questa opportunità venga colta dall’Amministrazione comunale, e che si presentino con coraggio i progetti e le relative richieste di finanziamento alla Provincia: per fare in modo che questi contributi arrivino anche nel Basso vicentino, non solo presso altri territori provinciali o a esclusivo vantaggio di altri Comuni a noi vicini.

Bandi regionali per lo sport, occasione da sfruttare

La Regione Veneto lo scorso 24 gennaio ha pubblicato un bando a favore delle Società sportive nel territorio regionale, che concede contributi economici per l’organizzazione di corsi di avviamento all’attività motoria e sportiva.

È una iniziativa interessante, sorta con l’obiettivo di favorire la pratica sportiva, gli stili di vita sani e la socialità tra i giovani. È inoltre una occasione da sfruttare per le società sportive presenti anche nel nostro Comune: potrebbero beneficiare di sostegni economici nella realizzazione di corsi di avviamento allo sport, riducendo magari il costo a carico delle famiglie.

Il Comune di Sossano dà notizia di questo bando nel proprio sito a questo  link, ma temiamo che questa notizia non sia giunta ai diretti interessati: nel nostro Comune sono presenti diverse società sportive (calcio, volley, ciclismo) in grado potenzialmente di sfruttare il bando regionale. I tempi sono però stretti: la domanda di finanziamento va presentata entro il prossimo 24 febbraio.

Crediamo che l’Amministrazione comunale, che per prima viene a conoscenza di questi contributi, debba prontamente darne informazione a chi di competenza, permettendo loro di trarre profitto da tali aiuti economici. Perlomeno questo è il modo per sostenere le iniziative in paese, in un momento in cui si lamenta la mancanza di contributi pubblici a favore dei Comuni.

Nuove piste ciclabili in Val Liona




Nel Comune di Val Liona (recentemente nato dalla fusione tra i Comuni di San Germano e Grancona) si avvieranno alcuni lavori per la realizzazione di piste ciclabili. La volontà è quella di collegare i due paesi originari.
In tutto il Basso Vicentino potrebbe essere realizzata una rete ciclabile che collega capillarmente i principali paesi e le frazioni, altri Comuni lo stanno facendo accedendo a finanziamenti. Serve una riflessione anche a Sossano, nel cui territorio non esistono percorsi ciclabili interni. Quali secondo voi sono necessari?

A Toara collegamento con la ciclabile Treviso-Ostiglia con contributi regionali



Gonzato, il sindaco di Villaga, è riuscito a portare a casa 350mila euro tra Regione e Provincia, vale a dire i 2/3 del finanziamento. 

Questo dimostra come anche piccoli paesi ottengono collegamenti interessanti, viene da chiedersi come si muove Sossano: quali progetti vi sono di collegamento alle piste ciclabili? Cosa si sa delle realizzazione della Treviso/Ostiglia e delle opere ad essa collegate, nel nostro territorio comunale?

Laggi l’articolo sul giornale di Vicenza:

http://www.ilgiornaledivicenza.it/territori/area-berica/sossano/il-cicloturismo-arriva-al-borgo-di-toara-1.6833548