Serata di riflessione sulla convivenza con le malattie – Lilt


L’associazione LILT – sezione di Sossano, con il patrocinio del Comune, organizza per venerdì 22 novembre ore 20.45 una meritevole serata sul tema della prevenzione e cura delle patologie tumorali. Ospite dell’iniziativa, lo scrittore Andrea Spinelli autore del libro “Se cammino vivo – se di cancro si muore, pur si vive” che verrà presentato durante la serata.

“Sono arrivato fino all’oceano a piedi e ho un cancro inoperabile. L’ho gridato davanti all’Atlantico e l’oceano mi ha risposto. Mi ha detto: sei un pazzo, ma non ti fermare”. Con queste parole l’autore introdurrà il tema del cammino, fisico e metaforico, che ogni paziente oncologico si trova a fare per fronteggiare la propria malattia. Una serata motivazionale per comprendere come rimanere in equilibrio, anche mediante lunghi itinerari che l’autore ha affrontato da quando ha scoperto il suo malanno.

Pregevoli iniziative come queste, dedicate alla riflessione di come si debba convivere con la malattia e affrontare un viaggio anche dentro se stessi. Questa come altre serate divulgative meriterebbero di essere rese note con una comunicazione più estesa ai cittadini: ne facciamo quindi promozione anche mediante i nostri canali.

La salute vien camminando

Momenti di svago sul colle di Sossano (foto by Roby Bellini)

Sossano è un paese che, posto alle pendici dei Berici, offre un vantaggio a quanti amano camminare in collina. La gente da fuori paese, specie nei weekend o nei momenti di relax, potrebbe venire nei nostri colli allo scopo di alzarsi in quota e fare trekking, potendo così ammirare i panorami circostanti e fare del sano movimento ((ne abbiamo parlato anche qui https://www.sossanolab.it/2019/02/benessere-a-sossano/). Dal momento che il nostro paese è una porta a sud dei Colli Berici, quali percorsi invitano i camminatori a salire sui nostri monti?
Ci vorrebbero segnaletiche specifiche e cartelli che dal centro paese diano indicazioni chiare alle persone che vogliono intraprendere i sentieri. Dando così la possibilità di conoscere quei percorsi che attraversano il nostro monte, spesso valorizzati durante le iniziative delle associazioni “Amici di Villa Gazzetta” e “South Berica” che oltretutto si prodigano nella manutenzione degli stessi sentieri.
Quali interventi si rendono dunque necessari? Noi avanziamo alcune soluzioni:

  1. a partire dalle aree parcheggio in paese (ad esempio attorno al palasport, in zona Costa, nel piazzale della chiesa, davanti al municipio) installare dei cartelli che illustrino il percorso dei sentieri, durata, punti di interesse di ciascuno, nonchè manutenere o rinnovare i cartelli attualmente esistenti;
  2. distinguere gli stessi percorsi per tipologia: abbiamo la fortuna di poter ospitare percorsi per trekking, nordic walking, mountain bike, anche a cavallo. E perchè non pensare a dei percorsi con i cani?
  3. promuovere Sossano come base logistica da cui partire per affrontare i percorsi a sud dei Colli Berici: un aspetto che potrebbe avere delle positive ricadute anche per le attività economiche in paese.

Sempre su questo ambito vogliamo condividere questa bella iniziativa organizzata dall’associazione “Amici di Villa Gazzetta” per domenica 31 Marzo, sotto trovate la locandina:

Benessere a Sossano

E’ noto a tutti che il nome di Sossano deriva dal latino Coelsanus che vuol dire “cielo sano”: a guardare l’origine etimologica, il nostro paese ha già un nome beneaugurante. Il benessere a cui pensiamo è quello dei cittadini già residenti, e di quelli che in futuro sceglieranno di venire ad abitare qui.

Diamo per prima cosa uno sguardo ai numeri: nel 2011 abbiamo raggiunto il picco storico di quasi 4.500 abitanti, 8 anni dopo siamo attorno ai 4.300 cittadini (qui il nostro articolo sul calo della popolazione a Sossano). Un paese cresce quando ci sono iniziative che favoriscono l’insediamento di nuove famiglie: servizi, vie di collegamento, soluzioni residenziali ed un potere attrattivo rispetto ad altre realtà limitrofe.
Anche semplici iniziative, che puntano ad esempio al benessere fisico dei cittadini, hanno la loro importanza. Pensiamo ad esempio a passeggiate in paese o sul monte, o a chi pratica running serale. In questi circuiti andrebbero coinvolte sempre più persone, perché il movimento fa bene e favorisce la conoscenza tra cittadini. Riteniamo perciò che è importante incentivare e promuovere quelle prassi che creano aggregazione: non solo il movimento, anche l’educazione alla salute.

Eccone una di prossima attivazione: la LILT di Sossano organizza il progetto “METTIAMOCI IL GREMBIULE”, corso teorico-pratico in 4 serate per imparare a cucinare in modo sano ed equilibrato. Plaudiamo a queste iniziative che stimolano l’adozione di stili di vita corretti e utili al benessere di tutti. Di seguito la locandina:

A Sossano è aperta la sede Lilt (Lega Italiana Lotta Tumori)



A Sossano è finalmente tornato attivo lo sportello della LILT – Lega Italiana Lotta Tumori e viene messo a disposizione della popolazione un’importante servizio di controllo della salute. Con il compito di promuovere la cultura della prevenzione oncologica, vengono organizzate:

visite di controllo nei

fisioterapia post-operatoria per donne operate al seno.

Altri progetti sono in cantiere: dato l’aumento del numero di fumatori e di tumore ai polmoni, verranno organizzati corsi per smettere di fumare.

Gli orari di apertura della sede LILT sono i seguenti:

Tutti i martedì e i giovedì

dalle 9 alle 11 e dalle 16 alle 18

presso: via San Giovanni Bosco 10 (dietro ufficio postale)

Per avere accesso alle prestazioni è necessario prenotare :

al telefono 0444/891935 

via mail a: sossano@legatumorivicenza.it 

Inoltre, a ridosso delle prossime feste natalizie, si venderanno le “stelle di mandorlato”, il cui ricavato andrà al sostentamento della nostra sede e per le spese sanitarie. I volontari della LILT saranno presenti davanti alla chiesa di Sossano in occasione della messa di:

sabato sera 1 dicembre

domenica mattina 2 dicembre

Per chi non può essere presente durante le giornate indicate, le stelle di mandorlato potranno essere acquistate anche presso la sede LILT.

Marcia con gusto, che successo!



 

2.685 podisti domenica alla Marcia + 396 ragazzi al sabato, divisi tra i 3 percorsi collinari di 6, 12 e 20 km!

A Sossano una partecipazione del genere non s’era forse mai vista: non solo tra i partecipanti, anche tra tutte le persone che hanno dato una mano alla realizzazione di questo significativo evento di paese, con oltre 120 volontari.
Le associazioni che hanno collaborato alla realizzazione dell’evento sono state: Pro Sport Sossano (organizzatore), Amici di Villa Gazzetta, Fidas Sossano, South Berica Bike Team, Carabinieri in Congedo.

Solo complimenti a tutti, no?